Cosa Facciamo

Il Circolo svolge attività di volontariato, assicura le iniziative e persegue le seguenti finalità:

  1. Promuove e organizza ogni forma di volontariato dei cittadini (soci e non) al fine di salvaguardare e/o recuperare l’ambiente naturale e i beni culturali, in particolare promuovendo e organizzando (in proprio o in collaborazione con enti e associazioni) servizi di protezione civile, nonchè di vigilanza sull’applicazione delle norme poste a tutela dell’ambiente e della salute: interviene nel campo dell’educazione e della didattica per favorire nei giovani lo sviluppo di una coscienza sensibile ai problemi dell’ambiente e di un equilibrato rapporto tra essere umano e natura;
  2. essendo un’associazione pacifista e nonviolenta, si batte per la pace e la cooperazione tra tutti i popoli, oltre le frontiere e barriere di ogni tipo, per il disarmo totale, nucleare e convenzionale. Lotta per un nuovo ordine economico internazionale e contro la fame nel mondo, per aiuti concreti e per la soluzione dei problemi alimentari, tecnologici, sanitari, finanziari e culturali dei Paesi in via di sviluppo. Si batte contro ogni forma di sfruttamento, ignoranza, ingiustizia, discriminazione ed emarginazione. Opera sui temi della conoscenza, della ricerca, del rapporto tra scienza, cultura e lavoro, per minare le forme di esclusione dalla conoscenza, promuovendo la diffusione della cultura e favorendo l’accesso all’uso delle infrastrutture ad essa destinate, per formare una coscienza scientifica diffusa;
  3. promuove e svolge attività di ricerca ed analisi inerenti a problemi specifici di carattere ecologico, ambientale, culturale, territoriale e socio economico;
  4. svolge attività di gestione, manutenzione, pulizia o custodia di aree verdi, beni monumentali e/o culturali, parchi giochi, giardini pubblici con annessi impianti sportivi o di svago di uso pubblico, spiagge, coste e ambienti naturali;
  5. organizza campi di lavoro per il recupero ambientale, il risanamento di strutture urbane, il rimboschimento, il recupero di terre incolte, il disinquinamento di zone agricole ed industrializzate;
  6. organizza qualsiasi attività (gite, escursioni, campi scuola…) per estendere la conoscenza di zone d’interesse ecologico e naturalistico;
  7. promuove la conoscenza dei diritti dei consumatori/utenti, anche mediante forme di assistenza diretta agli stessi;
  8. organizza riunioni, seminari, dibattiti e convegni. Redige e diffonde studi tramite pubblicazioni ed ogni altro mezzo di comunicazione, promuove in Italia e all’estero rapporti con enti e associazioni, cooperative e organizzati;
  9. concorre allo sviluppo dei processi educativi attraverso la valorizzazione del rapporto tra scuola ed altri soggetti sul territorio, in proprio e in collaborazione con enti, istituti, associazioni, impegnandosi nella costituzione e gestione di centri territoriali per l’educazione ambientale, con funzione di documentazione, di organizzazione di attività educative, di formazione, aggiornamento e di qualificazione professionale (per studenti, insegnanti ed educatori), di sperimentazione e di ricerca;
  10. promuove e organizza la costituzione di luoghi d’incontro tra gli associati, a scopo ricreativo, per contribuire allo sviluppo culturale e civile degli stessi, per favorire la loro conoscenza reciproca e prevenire situazioni di disagio, solitudine, emarginazione o intolleranza;
  11. organizza attività commerciali e produttive marginali volte al proseguimento degli scopi sociali (vendita di prodotti agricoli biologici, gadget, materiale informativo, viveri e bevande…). Promuove e produce stampati, anche periodici, di materiale didattico, audiovisivi, filmati e altro materiale attinente lo scopo sociale;
  12. organizza tutte le iniziative e svolge tutte le attività, ivi compresa la stipulazione di accordi di collaborazione con organizzazioni italiane ed estere, ovvero la promozione e/o la partecipazione all’attività di altre associazioni e fondazioni che siano giudicate necessarie o utili per il conseguimento delle proprie finalità.